OSS

Questo blog è dedicato a tutti coloro che sono interessati alla professione di Operatore Socio-Sanitario

martedì 4 settembre 2007

OSS Operatore Socio Sanitario

L'Operatore Socio Sanitario aiuta le persone a soddisfare i propri bisogni fondamentali. 

Favorisce il benessere e l'autonomia di coloro che vivono una condizione di difficoltà a casa, in ospedale o nelle strutture residenziali dove vivono. 

Per questo collabora con altri operatori professionali che lavorano in servizi che si occupano di assistenza sanitaria e sociale.

CHI E’ L’OPERATORE SOCIO-SANITARIO ?


Assistere giorno dopo giorno, talvolta per anni, persone in difficoltà come anziani non autosufficienti, disabili, pazienti psichiatrici, malati terminali.

Prendersi cura di loro, nella quotidianità e nel tempo.

È questo l’impegno dell’Operatore Socio-sanitario (OSS), operatore di base preposto ai bisogni fondamentali dei pazienti assistiti.

I gesti necessari per aiutare gli utenti nelle funzioni basilari della vita (lavarsi, vestirsi, mangiare, dormire, muoversi) sono apparentemente semplici; in realtà, richiedono molta cura e attenzione, per essere investiti di senso e realizzati con coscienza e responsabilità.

Curare la persona e non solo la malattia significa che il personale, in primo luogo i medici, gli infermieri e tutti coloro che hanno un approccio diretto con la persona in difficoltà, debbono assumersi l'onere di aggiornare le proprie competenze innanzitutto sul piano psicologico e relazionale, non con freddezza e tecnicismo, ma iniziando a fare i conti con un cambiamento profondo dell'etica professionale, della considerazione che hanno della persona bisognosa del loro aiuto, del proprio stesso vissuto come persone che hanno il potere di guarire.

Chiunque si sia trovato in una condizione di fragilità, anche temporanea, ha ben presente l’importanza di essere accudito con professionalità fin dalle prestazioni di base, considerate elementari e quindi spesso date per scontate, talvolta perfino sottovalutate: insieme al desiderio di prendersi cura dell’altro e a quelle doti umane che rendono possibile essere di aiuto, sono indispensabili, anche per l’assistenza di base, competenza e professionalità.




ALCUNE INFORMAZIONI

1. Chi è l' OSS
L'Operatore Socio Sanitario aiuta le persone a soddisfare i propri bisogni fondamentali. Favorisce il benessere e l'autonomia di coloro che vivono una condizione di difficoltà a casa, in ospedale o nelle strutture residenziali dove vivono. Per questo collabora con altri operatori professionali che lavorano in servizi che si occupano di assistenza sanitaria e sociale.

2. Cosa fa
L'Operatore Socio Sanitario deve saper capire le necessità della persona con cui lavora, valutare cosa le serve e dare delle risposte adeguate.

Le sue attività sono quindi rivolte alla persona e al suo ambiente di vita. Deve soprattutto saper svolgere attività di aiuto attraverso interventi igienico-sanitari e di carattere sociale, quindi:

• lavora con il personale sanitario e sociale e contribuisce al progetto assistenziale rivolto alla persona;
• osserva e collabora alla rilevazione dei bisogni e delle condizioni che possono danneggiare ulteriormente la persona in difficoltà;
• aiuta la persona e la sua famiglia ascoltandoli, osservandoli e comunicando;
• assiste ed aiuta la persona nelle attività quotidiane di igiene personale e di governo della casa;
• realizza attività semplici in aiuto alle attività infermieristiche e tecnico-sanitarie;
• si occupa di favorire le relazioni tra le persone e nei gruppi, anche attraverso attività di animazione.

Il lavoro professionale dell'Operatore Socio Sanitario all'interno dei servizi di aiuto alla persona richiede anche:

la collaborazione alla verifica della qualità del servizio;la trasmissione della propria esperienza alla persona ed alla sua famiglia;il proprio aggiornamento professionale.

3. Con chi lavora
con persone che vivono in una condizione di disagio sociale o che sono malate : anziani con problemi sociali e sanitari, famiglie, bambini e ragazzi problematici, persone disabili, adulti in difficoltà o con problemi psichiatrici, degenti in ospedale.
Collabora con altri operatori di differente professionalità, ma che hanno le stesse finalità (medici, psicologi, assistenti sociale, educatori, fisioterapisti, con famiglie degli assistiti e le associazioni di volontariato).

4. Dove lavora
L'Operatore Socio Sanitario svolge il proprio lavoro nei settori sanitari e sociali. Può quindi lavorare in ospedale e negli altri servizi sanitari, nei servizi sociali (comunità alloggio, residenze per anziani, centri diurni, ecc.) o a casa della persona.




PREGHIERA di Kirk Kilgour


Chiesi a Dio di essere forte per eseguire progetti grandiosi:
Egli mi rese debole per conservarmi nell'umiltà.

Domandai a Dio che mi desse la salute per realizzare grandi imprese: Egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.

Gli domandai la ricchezza per possedere tutto: mi ha fatto povero per non essere egoista.

Gli domandai il potere perché gli uomini avessero bisogno di me: Egli mi ha dato l'umiliazione perché io avessi bisogno di loro.

Domandai a Dio tutto per godere la vita: mi ha lasciato la vita perché potessi apprezzare tutto.

Signore, non ho ricevuto niente di quello che chiedevo, ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno e quasi contro la mia volontà.

Le preghiere che non feci furono esaudite.

Sii lodato; o mio Signore, fra tutti gli uomini nessuno possiede quello che ho io!